Drumming Sciamanico

 

Cibele, Pergamon Museum

I tamburi sono veicolo di energia femminile e sono nati in connessione con la celebrazione della vita che pulsa, che vibra, che crea l’universo e con la rigenerazione di ciò che nel buio ricomincia a germogliare. In questo senso il tamburo è stato per millenni il centro musicale e psichico dei rituali dedicati alle antiche dee ¹, manifestazioni della forza che anima il mondo dall’interno e non da un piano superiore atta a controllare l’esistenza dei viventi. Entrando in relazione con i ritmi biologici, le donne e gli uomini vivevano ciclicamente esperienze di accesso alla realtà profonda e sperimentavano momenti di guarigione interiore e collettiva. Allontanandosi dalla cultura della Madre Terra, l’umanità si è allontanata anche dall’uso rituale del tamburo di cui è speciale veicolo.

Oggi sappiamo dagli studi scientifici che il tamburo ha sulla mente e sul corpo effetti portentosi di guarigione, di riallineamento degli emisferi cerebrali. Cose difficili persino a praticanti di meditazione avanzati, come il rimanere svegli negli stati dhelta, che sono le frequenze cerebrali più lente, gli stati in cui si può dire che la mente è completamente spenta e si sperimenta la vacuità, sono possibili grazie all’ascolto dei ritmi scanditi dalle percussioni.

E non solo. Gli effetti benefici del tamburo riguardano tutta l’area psicofisica:

 

Negli anni ’80 dello scorso secolo, Sandra Harner e Warren Tyron, in seguito ad un esperimento di shamanic drumming, hanno riportato che dopo mezz’ora di pratica, le persone sottoposte al test, testimoniavano un considerevole aumento dei tassi di immunoglobuline parallelamente all’aumento di tranquillità e di equilibrio fisico e mentale, sensazioni di accresciuta forza, soddisfazione e autostima. Una decina di anni dopo, il neurologo Barry Bittman pubblicò una ricerca in cui dimostrava che l’uso del tamburo di gruppo, non agiva solamente sul piano psicologico, ma era in grado di aumentare le risposte immunitarie dei/lle partecipanti, ma soprattutto l’attività delle cosiddette cellule natural killer, quelle che all’interno del nostro corpo ricercano e distruggono le cellule cancerose o infette da virus².

 

In questi incontri aperti a uomini e donne, attraverso ritmi semplici e adatti anche a persone senza esperienza, sperimenteremo gli effetti del drumming dedicandoci ogni volta a una delle diverse forme di energia femminile. Creeremo uno spazio secondo la nostra creatività e lavoreremo in gruppo per percepire le differenti manifestazioni di vita, morte e rigenerazione.

 

Consulta il calendario per conoscere gli eventi in programmazione.